20 Luglio 1969: la gestione del rischio arriva sulla luna

Quello che è successo i 1° luglio 2019 verso le 13 a Brendola, provincia di Vicenza, nello stabilimento della Isello vernici – 22 dipendenti e circa 15 milioni di fatturato – era prevedibile? Era ipotizzabile? Qualcuno avrà pensato, prima che accadesse, a questo scenario? Scopri come è possibile ragionare sui rischi per trasferirli correttamente!

Isello vernici: non succede, ma se succede…

Quello che è successo i 1° luglio 2019 verso le 13 a Brendola, provincia di Vicenza, nello stabilimento della Isello vernici – 22 dipendenti e circa 15 milioni di fatturato – era prevedibile? Era ipotizzabile? Qualcuno avrà pensato, prima che accadesse, a questo scenario? Scopri come è possibile ragionare sui rischi per trasferirli correttamente!

L’assicurazione non paga mai!

L’assicurazione è strumento economico che offre la sua prestazione in modo aleatorio e discontinuo, ciò mette in crisi la nostra percezione e altera le nostre aspettative. Fattori cognitivi e comunicativi, infatti, possono offuscare la nostra idea di assicurazione; come risolvere questa problematica per gestire i nostri rischi con piena consapevolezza?

Come assicurare gli infortuni sul lavoro?

In questo articolo ci concentreremo sugli aspetti della responsabilità civile legati al mondo del lavoro e delle aziende, in particolare per quanto riguarda il tema, purtroppo sempre attuale, degli infortuni sul lavoro, che rimane uno dei rischi più temuti a detta delle aziende stesse. Come tutelarsi nel modo corretto?

Catasfrofi assicurate

È indubbio che negli ultimi decenni sia la frequenza sia la magnitudo dei fenomeni atmosferici estremi quali le trombe d’aria, le c.d. “bombe d’acqua” e le alluvioni, più o meno, lampo sia indubbiamente aumentata in modo drammatico; Quali soluzioni può offrire lo strumento assicurativo?

Valore intero o primo rischio, come assicurare i propri beni?

Nel panorama assicurativo vi sono diverse modalità che è possibile adottare per indicare il valore del bene che intendo assicurare e l’utilizzo dell’una piuttosto che dell’altra può comportare differenze importanti e significative. Scopriamo il significato di questi termini e a quali bene è consigliabile applicarli per ottenere una copertura efficace.

Terremoto e alluvione: finalmente le agevolazioni per assicurarsi

In Italia vi sono oltre 60 milioni di immobili di cui il 55% circa di proprietà di privati; solo il 30% di questi risulta essere coperto da polizza assicurativa, ma solo il 2% circa di questi ultimi risulta avere attiva anche la copertura contro gli eventi cosiddetti “catastrofali” quali terremoti ed alluvioni. Scopri come approfittare delle agevolazioni previste dalla nuova legge di bilancio 2018

Esistono ancora le mezze stagioni? Nel dubbio è meglio assicurarsi

Sono ormai sotto gli occhi di tutti le conseguenze dei cambiamenti climatici in atto nel nostro pianeta: inverni caldi, estati soffocanti, bombe d’acqua, alluvioni, grandinate, trombe d’aria improvvise, e così via. È evidente come negli ultimi anni il clima sia divenuto sempre più imprevedibile, con un aumento notevole degli eventi meteo catastrofici. Come tutelarsi?

Polizza per l’abitazione: la faccio in banca?

La propensione storica degli italiani ad investire sul mattone non si conferma nella protezione della propria abitazione. Quali sono gli interlocutori da preferire e come è possibile proteggere il proprio investimento e la propria famiglia?