Il DDL Gelli e il nuovo regime assicurativo per medici e strutture sanitarie

Il disegno di legge “Gelli” è stato approvato in via definitiva alla Camera il 28 febbraio 2017 e, in attesa dei decreti attuativi previsti nei 120 giorni successivi alla pubblicazione in gazzetta ufficiale, vuole rappresentare una risposta efficace alle numerose stratificazioni normative che negli anni hanno interessato l’ambito della responsabilità medica.

Secondo alcune stime, in Italia sono pendenti circa 300.000 contenziosi per medical malpractice e ogni anno i nuovi procedimenti contro gli esercenti le professioni sanitarie sono circa 35.000. L’intervento del legislatore si pone quindi gli obbiettivi di contrastare:

  • l’aumento del contenzioso nel settore medico-chirurgico;
  • la c.d. medicina difensiva positiva e/o negativa;
  • l’insufficienza delle linee guida quali parametri di valutazione della condotta del sanitario.

Le principali novità introdotte con la norma riguardano le strutture sanitarie (pubbliche e private), i medici dipendenti (pubblici e privati) e i medici liberi professionisti e sono:

  • La sicurezza delle cure assume valore costituzionale ai sensi dell’art. 32;
  • Istituzione del “Garante del diritto alla salute” del “Centro per la gestione del rischio sanitario e la sicurezza del paziente” e del “Osservatorio nazionale delle buone pratiche sulla sicurezza in sanità”;
  • Modifiche al regime di responsabilità penale del professionista sanitario;
  • Introduzione di un regime a “doppio binario” per la responsabilità civile di professionisti e strutture sanitarie;
  • Obblighi assicurativi delle strutture mediche;
  • Azione diretta del danneggiato nei confronti dell’impresa di assicurazione;
  • Definizione delle azioni di rivalsa e tentativo di conciliazione obbligatorio.

Con molta probabilità l’introduzione del doppio binario di responsabilità comporterà lo spostamento del contenzioso in capo alle strutture sanitarie, con tutti i conseguenti oneri, soprattutto economici, legati alla gestione dello stesso.

Sarà interessante vedere come il mercato assicurativo e le Compagnie, che nelle cause di responsabilità civile giocano normalmente un ruolo di primaria importanza, accoglieranno le novità del DDL Gelli (e degli emanandi decreti di attuazione).

Nell’e-book scaricabile al link qui sotto un riassunto completo delle novità introdotte:

La nuova gestione del rischio nelle strutture sanitarie.pdf

SCOPRI ORA COME CREARE LA TUA SOLUZIONE SU MISURA

The following two tabs change content below.

Nicola Massagrande

Socio Methis e intermediario assicurativo dal 2004. Diplomato Cineas - Master in risk management nel 2015 e all'Università degli studi di Verona - Corso di perfezionamento in risk management. Coordino l'attività e lo sviluppo dell'area commerciale. Passione, preparazione ed efficienza le parole chiave del futuro! La chitarra il mio hobby scaccia pensieri.
Share