Barca in avaria? Ci pensa la polizza

Fa parte dei ricordi del passato il tipico temporale estivo che fino ad un decennio fa arrivava sulle nostre coste portando con sé aria fresca che permetteva di diradare l’afa e lo smog; negli ultimi anni invece quando all’orizzonte fa capolino un temporale ci assale subito la preoccupazione di cosa possa accadere. Ne abbiamo parlato QUI, in un recente articolo.

Sta diventando purtroppo una consuetudine il ripetersi di fenomeni atmosferici cosi intensi e concentrati in piccole aree geografiche che provocano danni ingenti a cose e persone.

Trombe marine, mareggiate e grandine ogni estate ormai danneggiano spiagge, darsene, stabilimenti balneari e numerose barche.

Come nel caso, che citiamo come esempio, accaduto poco più di un mese fa nel pesarese (clicca QUI per l’articolo completo) ad una barca che si è trovata nel bel mezzo di un improvviso temporale in mare aperto; la violenza dei fulmini caduti nelle vicinanze del natante ha mandato rapidamente in avaria l’impianto elettrico con conseguente impossibilità di navigare e di chiamare soccorso con gli apparecchi radio di bordo.

Una situazione molto pericolosa gravata dal fatto che a bordo si trovavano anche dei minorenni.  Fortunatamente con l’ausilio dei telefoni cellulari e di apposite “app” che permettevano la geo-localizzazione tutto si è risolto per il meglio, grazie al soccorso da parte della Guardia Costiera che ha messo in salvo passeggeri ed imbarcazione.

COME PROTEGGERSI?

Questo caso è interessante perché spiega di effetti ed i benefici nell’avere stipulato in precedenza una polizza Corpi, ossia il contratto assicurativo All-risks che opera a tutela dei danni subiti da un’imbarcazione.

Nel caso specifico i due punti fondamentali che avrebbero permesso un rimborso o un risarcimento dall’assicuratore sono:

  • Le spese derivanti dal soccorso in mare ricevuto;
  • Le spese per la riparazione o il rifacimento dell’impianto elettrico danneggiato

Relativamente alle spese di soccorso in mare, premesso che il primo obbligo in assoluto è il salvataggio delle persone e non quello della barca, dobbiamo ricordare che il codice della navigazione nei suoi articoli regola queste situazioni parlando di obblighi di assistenza ma anche di diritti per i soccorritori. Si attende tra l’altro dal Governo l’attuazione di una risoluzione presentata dalla “Commissione Trasporti della Camera dei Deputati” che prevede, tra le altre, l’applicazione di tariffe predeterminate.

Garanzie quali:

  • Compensi di salvataggio;
  • Costi per la rimozione o lo smaltimento del relitto;
  • Spese di assistenza;
  • Rimorchio al porto più vicino

scaturite dal salvataggio della nostra barca possono essere risarcite dalla Compagnia assicurativa evitandoci quindi esborsi di denaro anche di importi elevati.

In merito alle spese per la riparazione o il rifacimento dell’impianto elettrico danneggiato, bisogna considerare che anche in questo caso è possibile trovarci a sostenere somme importanti, ad esempio se ad essere “colpito” da un fulmine fosse uno yacht il quale possiede impianti elettrici e strumentazioni molto più complesse  e costose rispetto ad una piccola barca a motore o un gommone.

Per tutti comunque consigliamo di apporre in polizza una clausola o pattuizione speciale denominata “strumentazione di bordo” (ne abbiamo parlato QUI) con la quale è anche possibile far riferimento ad una eventuale perizia di stima della barca o ad un elenco analitico della strumentazione di bordo.

Ancora una volta vorrei sottolineare l’importanza di provvedere per tempo ad affidarsi ad un professionista assicurativo competente nel settore nautico e quindi a stipulare una polizza Corpi completa e personalizzata per la propria imbarcazione.

Chiedici ora un preventivo personalizzato compilando il semplice form presente in questa pagina, verrai contattato da un nostro esperto e scoprirai tutti i vantaggi a te riservati.

SCOPRI ORA COME CREARE LA TUA SOLUZIONE SU MISURA

The following two tabs change content below.
Andrea Nalesso
Socio Methis - intermediario assicurativo specializzato in coperture per il settore nautico dal 1995. Parole d'ordine: attenzione ai dettagli e competenza.
Share